LA SERENISSIMA

 Al chiarore lunare appari come una splendida dama, dagli occhi punteggiati di stelle.

Corri sui canali in una scia di luce il carnevale impazza in piazza S. Marco fra

Le pietre dai riflessi d’oro.

IL Fascino e la risata argentina si uniscono alle feste e ai brindisi.

Leggera passi fra la gente in un turbinio di valzer finchè sfinita non cadi fra le

Braccia dell’alba.

 POESIA GLORIA SALVI

GRAFICA DI ROSALBA

HOME